Ill.mi Parlamentari di Camera e Senato
Della Repubblica Italiana.

Pc. Ill.mo Presidente della Repubblica,
Dott. Carlo Azelio Ciampi
Pc. Stampa e Mass Media
Pc. Associazioni in Difesa dei Diritti dei Cittadini

Parma, 28 settembre 2000.

Ill.mi Senatori, ill.mi, Deputati, è giunta notizia all’A.I.S.O. che la prossima settimana alla Camera, in Commissione Cultura, avrà inizio il dibattimento per sanare le posizioni degli studenti iscritti a mezzo di sospensiva dei TAR ai corsi di Laurea in Odontoiatria, Medicina e Chir, veterinaria ecc…, non essendo questi nell’A.A. 1999-2000 risultati vincenti ai concorsi per poter accedere a tali corsi di laurea.
Ci risulta per altro che il TAR Lazio abbia rigettato le richieste di molti di questi ragazzi, con sentenze definitive che vi sarebbero state poche settimane fa (ad es. Sentenze N° 7139, 7140, 7141, 7142, 7143, 7144, 7148, 7150, 7151, 7154, 7156 del 2000) e vi prego pertanto di acquisirle.
Per ciò che riguarda il Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi dentaria (CLOPD) è mio dovere ricordarvi quanto segue:

   - Concludendo -

Rivolgo pertanto a tutti Voi, sulla base dell’art. 50 della Costituzione Italiana, invito a non emanare leggi che aggravino le condizioni di insegnamento nei CLOPD, che non creino ingiustizia verso chi ha sempre ottemperato alle normative di legge ripetendo, quando non vincente, il concorso di ammissione per accedere al CLOPD; Vi invito a garantire che l’insegnamento nei CLOPD ed in modo particolare l’attività pratica siano effettivamente svolte dallo studente in odontoiatria e protesi dentaria, così come sancito dalle normative ricordate ai punti a, b, h, l della presente, nonché con quanto disposto da “ADVISORY COMMITTEE ON THE TRAINING OF  DENTAL PRACTITIONERS”, riportati su http://space.tin.it/associazioni/qtdeb/competent.htm e in http://space.tin.it/associazioni/qtdeb/core.htm, [documenti fornitimi dal Prof. P.L. Sapelli, Presidente della Conferenza Permanente dei Presidenti dei Corsi di
Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria ( Tel. 030-394544)].
Augurandomi che tutti Voi non vogliate consentire che un paziente di un neolaureato sia cavia dello stesso per non aver mai questi effettuato l’attività pratica (DPR 135/80 e L.47/84) su pazienti durante il proprio corso di studi, ossia avulsioni dentali, otturazioni e ricostruzioni dentali, riposizionamenti gengivali, posizionamento d’impianti, con il rischio che precontatti tra denti delle due arcate dentarie possano non solo determinare la rottura del manufatto, ma addirittura comportare nel tempo rimodellamento osseo del condilo mandibolare con malocclusioni, cefalee continue e debilitanti, o che una lesione accidentale dell’arteria palatina non veda un’immediata e sapiente cauterizzazione che comporti la morte del paziente per emorragia, Vi prego di farvi garanti della salvaguardia della salute pubblica come sancito dalla Costituzione Italiana all’art. 32 e semmai, anziché sanare posizioni interinali la cui valutazione spetta per legge ai TAR e/o al Consiglio di Stato, potenziare invece la disponibilità delle risorse economiche stabilite all’art. 4 della legge 19/10/1999 n° 370 creando un capitolato apposito perché ogni CLOPD italiano possa disporre di docenti, riuniti (poltroncine odontoiatriche), assistenti, aule e quant’altro necessiti perché l’insegnamento dell’Odontoiatria Italiana corrisponda con quanto stabilito dai trattati internazionali.
 

Con ossequio,

Marco De Benedictis


[Torna alla pagina principale]